Cultura e manifestazioni


Il Berghotel Franzenshöhe è chiuso, stiamo rinnovando!
Grazie per una stagione di successo, Karin & Team

I Centri Visite del Parco Nazionale

Il Parco Nazionale dello Stelvio è zona di protezione e paesaggio culturale. Nei quattro Centri Visite gli aspetti culturali del paesaggio sono messi in evidenza da numerose manifestazioni e mostre.

naturatrafoi

Nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, vicino alla strada del Passo Stelvio si trova il Centro Visite "naturatrafoi". Al suo interno si trova una mostra permanente dedicata al tema "Vivere ai limiti" che permette un primo approccio sulla geologia del massiccio dell'Ortles e la capacità di adattamento di flora e fauna alle estreme condizioni climatiche dell'alta quota. Per gli orari di apertura ed altre informazioni si può consultare la homepage del centro naturatrafoi.

aquaprad

Il Centro Visite "aquaprad" a Prato allo Stelvio (Prad am Stilfserjoch) dispone di 14 acquari che ospitano la locale fauna ittica. Il centro, che ha come tema centrale l'acqua, fu inaugurato nel 2003, in occasione dell'Anno Internazionale dell'acqua. Il visitatore si immerge nel mondo così vicino e pur lontano delle specie locali di pesci, osservando la vita in ruscelli, stagni e laghetti. Per gli orari di apertura ed altre informazioni si può consultare la homepage del centro aquaprad.

culturamartell

Il Centro Visite culturamartell si trova in Val Martello (Martelltal), lungo la strada principale nei pressi del Centro del tempo libero Trattla. La mostra permanente verte sulla cultura contadina e sul paesaggio culturale della Val Martello. Gli elementi più caratteristici della mostra sono il tipico tratto umano del luogo, la mutevole storia della valle, la ricerca della felicità e l'amore per la patria. Per gli orari di apertura ed altre informazioni si può consultare la homepage del centro culturamartell.

Centro Visite Lahnersäge

Il centro si trova a S.Gertrude in Val d'Ultimo (St.Gertraud im Ultental), in una antica segheria veneziana restaurata dove i tronchi venivano tagliati utilizzando l'energia prodotta dall'acqua del rio Valsura (Falschauer). All'interno del centro è stata allestita la mostra "Bosco e legno".

Il Magico Triangolo Retico

Sotto il marchio "Magico Triangolo Retico", nell'ambito del programma dell'Unione Europea INTERREG II, è stata avviata la cooperazione culturale tra le tre piccole regioni Val Monastero ( Val Müstair) in Svizzera, Landeck in Austria e Val Venosta (Vinschgau) in Italia. Il comune passato retico ne costituisce l'anello di congiunzione.Il Magico Triangolo Retico